STO CON TE

Accompagnare sè stessi e gli altri verso la fine della vita

 

Una cosa è certa del nostro passato e una è certa del nostro futuro.

La prima è che siamo nati, la seconda è che prima o poi moriremo.

Che effetto ci fa questo pensiero se ne prendiamo consapevolezza?

Può capitare che in alcuni momenti della nostra vita la certezza, talvolta incrollabile, che vivremo per sempre, venga messa in discussione: un famigliare si ammala, oppure un evento fortuito ci fa prendere un grande spavento e ci fa correre il rischio di morire di lì a poco. Come ci comportiamo nell’accompagnare una persona cara in un periodo di grave malattia, quando ormai sembra non esserci più niente da fare?

Come ci rapportiamo all’eventualità che un giorno anche noi non ci saremo più?

Come ci auto-accompagniamo? Se immaginiamo per un attimo che la nostra vita è a termine e che non ci resta molto, cosa avremmo bisogno di sistemare? Quali cose non vorremmo lasciare in sospeso? Di cosa avremmo bisogno e....di chi?

 

Sono argomenti terribili, impronunciabili, impensabili, che sentiamo il bisogno di tenere nascosti in qualche parte del cuore, o ti andrebbe di esplorarli un pochino, di condividerli, di prenderli in considerazione con la delicatezza necessaria e in un contesto protetto?

La morte fa paura, i tanti, infiniti modi di morire sono imprevedibili e possono anche essere spaventosi, ma se immaginiamo la fine come possibile e, ogni tanto, come eventualmente imminente, ci renderemo conto della preziosità del presente, del qui e ora, di quel che sono, di quel che ho, di quel che mi resta da fare per aver dato un senso alla mia vita e di quanto mi interessi veramente dare un po’ di senso a questo percorso chiamato vita.

 

Sto con te è un percorso che aiuta chi sta accompagnando qualcuno che sta male e che potrebbe essere in pericolo di vita, per capire come affrontare questo periodo così delicato.

Sto con te è un percorso per chi vuol provare a fermarsi e chiedersi di cosa ha bisogno per vivere meglio, per sentirsi sostenuto e soddisfatto di una vita che finirà, ma non sapremo quando.

Sto con te è un momento che si può dedicare a sè stessi, alla qualità della propria vita, per capire chi stiamo accompagnando, chi ci ha accompagnato fin qui, e chi vorremmo che nei momenti più difficili ci accompagnasse.

Sto con te è uno spazio per capire “come”: come stiamo accanto, come vorremmo o potremmo starci, come vorremmo che gli altri stessero vicino a noi, come lo chiediamo, come lo otteniamo, come stiamo onorando il grande dono della Vita di cui siamo portatori e autori.

Sto con te è un omaggio a chi vive e a chi muore, per aiutare chi vive a farlo con consapevolezza e dignità, e per sostenere chi muore a farlo vivendo dignitosamente, fino all’ultimo respiro.

 

Orari

Venerdì 26: 21 e 30 - 23

Sabato 27: 9 - 13; 15 - 19

Domenica 28: 9 - 13; 14 e 30 - 16

 

 

Conduce

Michele Galgani: psicologo e psicoterapeuta, lavora presso l’Hospice - Centro di Cure Palliative per malati terminali - “Monsignor A. Marena” di Bitonto e presso la Casa Alloggio per persone affette da AIDS anch’essa a Bitonto (BA).

Oltre a svolgere l’attività privata come terapeuta per singoli, coppie, famiglie e gruppi, svolge da anni percorsi di approfodni ento su varie tematiche legate alla relazione di aiuto, con particolare riferimento a quelle del ridere e dell’accompagnamento del morente.

E’ autore a tal proposito di due volumi entrambi editi dalle edizioni L’Età dell’Acquario, di Torino: Ridendo si impara, 2008; Sto con te. Accompagnare sè stessi e gli altri verso la fine della vita, 2010.

 

A chi è rivolto il seminario

A persone maggiorenni che sentono il bisogno di capire meglio come poter accompganare qualcuno a cui in questo momento stanno accanto.

Il corso si rivolge anche a tutti coloro che intendono iniziare ad affrontare un po’ di paure e di dubbi su come vivere il presente aiutati dalla consapevolezza che un giorno questa vita finirà.

Chiunque senta il bisogno di sentirsi accompagnato o fa fatica ad accompagnare può affrontare questo seminario per trovare nuovi strumenti.

 

 

Per informazioni sui contenuti del seminario:

 

Michele Galgani

339.4827099 - michele.galgani@associazionefaber.com

 

 

Per prenotazioni:

Comunità di San Pancrazio - tel:0575 555063